[03/12] 17:00 Ddl bilancio: Ania, provvedimento su Rc auto dannoso, blocca trend calo prezzi -2-

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 03 dic - Tra gli elementi negativi del provvedimento Ania segnala che, in base al dispositivo, 'il dato sugli incidenti causati da ciascun assicurato si azzera in fase di rinnovo, impedendo di valorizzare le condotte di guida virtuose a scapito di quelle meno prudenti o, addirittura, troppo disinvolte. Il meccanismo - aggiunge - diventa cosi' ancor piu' antitetico rispetto ai principi base della piu' sana mutualita' assicurativa, a danno evidente soprattutto di coloro i quali, in quanto single o membri di famiglie in cui vi e' un solo veicolo, non potrebbero avvalersi delle nuove agevolazioni. Nessuna equa ridistribuzione degli oneri e dei costi, anzi'. Secondo l'Ania 'l'assicurazione della rc auto persegue da sempre finalita' protettive, preventive ed educative a tutela degli utenti della strada' e 'la compartecipazione dell'assicurato al costo dell'operazione assicurativa in ragione del suo stile di guida e della sua sinistrosita' costituisce prima garanzia per tutti i cittadini, disincentivando condotte spericolate o comunque imprudenti'. Per questo 'cancellare la storia pregressa di ciascun conducente in sede di rinnovo equivale, percio', a negare i principi di fondo che dovrebbero regolare il settore. E' del resto noto che il fattore che piu' incide sull'entita' dei premi e', naturalmente, il costo di una sinistrosita' che deve essere controllata e contenuta - prima ancora che per i suoi riflessi assicurativi - per presidiare le superiori esigenze della sicurezza stradale'. Secondo l'Ania quello che 'ci si dovrebbe attendere da un legislatore illuminato e' la messa in assetto di regole che incentivino, anziche' depotenziare, comportamenti e stili di guida corretti e virtuosi. Il tutto non attraverso provvedimenti occasionali, buttati li' nel calderone, ma nell'ambito di una rivisitazione aggiornata, organica ed unitaria della delicata materia della rc auto e della sua assicurazione obbligatoria', conclude l'associaizone delle imprese di assicurazione. Com-Cel