[08/11] 18:13 Borsa: Trump raffredda speranze su dazi Usa-Cina, Milano pero' chiude a +0,1% -2-

Salini Impregilo ancora giu' dopo aumento lampo (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 08 nov - Focus sulle trimestrali a Piazza Affari: in calo dopo la pubblicazione dei conti Nexi (-2%) piegata dalle prese di beneficio dopo una trimestrale con margini operativi in netto incremento per la societa' dei sistemi di pagamento. Realizzi pomeridiani per la Banca Popolare dell'Emilia (-1,1%) Romagna che al contrario, sulla scia dei conti, aveva raggiunto i massimi da oltre un anno: l'a.d. di Unipol (primo azionista della banca emiliana) ha smentito l'esistenza di valutazioni in corso per una aggregazione con Ubi. Proprio per Unipol e Unipolsai (rispettivamente +0,3%) e -0,2%) e' stata una seduta fiacca a valle dei conti dei nove mesi che hanno evidenziato utili normalizzati in crescita. Solo temporanea la flessione di Atlantia che ha annunciato la rinuncia a distribuire l'acconto sul dividendo 2019 a causa delle incertezze legate alle prospettive della sua controllata Autostrade per l'Italia. Dopo un avvio vivace e' rientrato il rialzo di Leonardo (+0,02%): i conti dei nove mesi sono allineati agli obiettivi del piano industriale del gruppo aerospaziale e della difesa. Ancora giu' le azioni Salini Impregilo (-3,3% a 1,684 euro) dopo il completamento del collocamento da 600 milioni di euro di nuove azioni ordinarie avvenuto al prezzo unitario di 1,5 euro. In calo Rcs Mediagroup (-2%) dopo la flessione di ricavi e utili nei nove mesi dell'esercizio 2019.