[09/07] 14:00 Ddl Bankitalia: Villarosa, blocchero' la nazionalizzazione voluta da Meloni -2-

'Rafforzamento indipendenza solo cambiando governance' (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 09 lug - 'Il M5S ed il Governo del cambiamento - continua Villarosa - hanno predisposto misure volte a migliorare le condizioni di vita dei pensionati, l'obiettivo primario e' quindi aumentare gli importi ricevuti a fine mese dei pensionati e per questo motivo e' difficile ipotizzare di essere d'accordo con la Meloni e Fratelli d'Italia nell'utilizzare, con una riduzione forzosa, ben 2,5 miliardi di euro dei pensionati senza alcuna esplicita forma di indennizzo o ristoro'. Il sottosegretario puntualizza, inoltre, che 'la nazionalizzazione di Banca d'Italia fu chiesta dal M5S nella precedente legislatura con condizioni differenti. Le quote di partecipazione erano quasi tutte detenute da banche e l'obiettivo primario fu la soppressione della rivalutazione ricevuta dalle medesime ed originarie banche partecipanti che non avrebbe comportato nessuna problematica sia per le stesse sia per la stabilita' complessiva del sistema bancario. Oggi le condizioni sono oggettivamente differenti in quanto 2,5 miliardi di euro di partecipazioni non sono piu' detenute da banche ma da enti e fondi dei cittadini pensionati e per tal motivo la soppressione della rivalutazione, tecnicamente, non e' piu' possibile mentre la riduzione forzosa senza alcuna forma esplicita di indennizzo, cosi' come previsto nel provvedimento della Meloni, non e' assolutamente condivisibile. A seguito del mutamento delle condizioni giuridiche connesse all'assetto proprietario della Banca d'Italia un rafforzamento dell'indipendenza e dell'autonomia della stessa potra' avvenire solo con una riforma della Governance'. E conclude: 'Se la Meloni intende nazionalizzare la Banca d'Italia con i soldi dei pensionati, il M5S votera' contro il provvedimento calendarizzato'. Com-Bof