[12/07] 09:20 Borsa: Europa in rialzo, a Piazza Affari bene le banche con spread in calo a 195 punti

Il profit warning di Daimler penalizza il settore auto (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 12 lug - Borse europee positive sulla scommessa che le politiche monetarie delle principali banche del mondo saranno accomodanti. A fine mese la Fed dovrebbe tagliare i tassi, come ha fatto intendere il numero uno della Fed, Jerome Powell, mentre il presidente americano, Donald Trump, e' tornato alla carica affermando: 'Abbiamo qualcuno che ama alzare i tassi, ma ora credo che la situazione potrebbe cambiare. Vedremo'. Dopo i nuovi record segnati ieri da Wall Street, con il Dow Jones salito per la prima volta nella storia sopra i 27mila punti, sulle prime battute Parigi guadagna lo 0,19%, Madrid lo 0,29% e Londra lo 0,19%. Francoforte, dopo un avvio positivo, ha tuttavia azzerato i guadagni risentendo della debolezza del comparto auto, dopo il profit warning lanciato da Daimler. Milan sale dello 0,24%, mentre lo spread continua a scendere portandosi in area 195 punti. A Piazza Affari continua la marcia al rialzo delle banche, con Ubi che guida la volata mettendo a segno un +2%. Fineconank registra un +0,24%, dopo che e' emerso Blackrock ha incrementato al 10,2% la posizione complessiva nell'azionariato. Atlantia sale dello 0,3%, dopo la buona performance della vigilia e a seguito della decisione del cda di dare mandato al ceo, Giovanni Castellucci, di approfondire la sostenibilita' ed efficacia del piano industriale relativo ad Alitalia. Fca, invece, cede lo 0,4%, penalizzata dall'andamento del settore auto, dopo che i vertici della tedesca Daimler (-1,9% a Francoforte) hanno tagliato ancora le previsioni per fine anno, alla luce dei numeri del secondo trimestre. Arretrano dello 0,9% anche le Pirelli. Sul fronte dei cambi, l'euro/dollaro e' abbastanza stabile sui valori della vigilia: si attesta a 1,1268 dollari (ieri a 1,1260). La divisa unica vale inoltre 122,12 yen (121,9 yen), mentre il dollaro-yen e' pari a 108,34 (108,3). Continua la marcia al rialzo del prezzo del petrolio: il wti, contratto con consegna ad agosto, si attesta a 60,64 dollari al barile, in rialzo dello 0,7%.