[14/08] 09:18 Borsa: Europa prudente, mercati guardano a dazi Usa e dati macro Cina

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 14 ago - Avvio di seduta prudente per le Borse europee, divise tra il rinvio di alcuni dazi Usa alla Cina, che gia' ieri pomeriggio avevano sostenuto i listini, e una serie di dati macroeconomici negativi arrivati da Cina e Germania. A Piazza Affari il Ftse All Share cede lo 0,22% e il Ftse Mib lo 0,27%. Sotto la parita' anche Francoforte (-0,13%) e Parigi (-0,13%), mentre Londra al momento e' la migliore a +0,15%. Tra i titoli milanesi a maggiore capitalizzazione, bene Ferrari (+1,18%), Moncler (+1,08%) e Amplifon (+0,9%), mentre perdono terreno le banche, ieri galvanizzate dal miglioramento del clima generale dopo l'annuncio del rinvio a dicembre di alcuni dazi Usa sui prodotti cinesi. Banco Bpm scivola dell'1,63%, Ubi Banca dell'1,57% e UniCredit dell'1,46%. Sul mercato dei cambi, poco mosso il rapporto euro/dollaro, a 1,1185 da 1,1186 ieri in chiusura. Resta debole lo yen, indicato a 118,92 per un euro (118,01 ieri), pur recuperando in parte terreno sul dollaro (a 106,34 per un dollaro da 106,73). In calo, infine, il prezzo del petrolio: il future settembre sul Wti cede l'1,09% a 56,48 dollari al barile, mentre la consegna ottobre sul Brent scivola dello 0,82% a 60,80 dollari.