[23/06] 12:59 Bsi: ricorre contro Autorita' svizzera, 'sanzioni sproporzionate e ingiuste'

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 23 giu - Bsi, storica banca del Canton Ticino, ha presentato ricorso contro le sanzioni per 95 milioni di franchi svizzeri decretate il mese scorso dalla Finma, l'Autorita' di vigilanza svizzera, per le relazioni con il fondo sovrano della Malaysia 1MDB tra il 2011 e il 2015. Sulle operazioni con il fondo malese ci sono sospetti di riciclaggio e corruzione. Bsi fino allo scorso anno faceva parte del gruppo Generali che l'ha poi ceduta, sotto la gestione di Mario Greco, a BTg Pactual. 'Bsi riscontra la presenza di numerosi vizi procedurali che intaccano la decisione della Finma, rendendo la stessa ingiusta e sproporzionata' scrive in una nota la banca guidata dall'amministratore delegato Roberto Isolani che e' anche il Vice presidente di Banca Monte dei Paschi.