[23/08] 19:05 Borsa: settimana ok per Europa e Milano (+0,74%) ma scintille nel finale

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 23 ago - La settimana delle Borse europee e' stata nel complesso positiva, nonostante lo scivolone odierno innescato dai commenti al vetriolo di Donald Trump su Cina e Federal Reserve, dopo i nuovi dazi cinesi e il discorso di Jerome Powell a Jackson Hole. La performance di Milano e' stata la migliore tra i listini europei, con un rialzo dello 0,74% nelle cinque sedute (-1,6% venerdi'). Parigi nell'ottava ha guadagnato lo 0,49%, Francoforte lo 0,42%, mentre Madrid ha ceduto lo 0,24% e Londra lo 0,31%. Ampia parte dei settori ha chiuso la settimana in rialzo, in particolare quello dei servizi finanziari (+1,53%), dei media (+1,06%) e della retail (+1,59%). Piu' debole il comparto auto (-0,20%), penalizzato dall'innalzamento dei toni nello scontro tra Stati Uniti e Cina sui dazi. E cali anche per banche(-0,5%) e assicurazioni (-0,3%). Anche a Piazza Affari l'ottava e' stata positiva anche grazie al calo dello spread tra i rendimenti di BTp decennali e Bund di pari scadenza, che e' sceso nella settimana a 199 punti, contro i 208 di una settimana fa e i 252 punti di fine 2018, mentre il rendimento dei titoli decennali italiani e' sceso all'1,319%, contro l'1,402% di una settimana fa e il 2,773% di fine 2018. In Italia le small cap (+1,65% il Ftse Italia Small Cap Index) e il comparto bancario (+0,8%) hanno segnato la performance migliore, mentre le utility hanno fatto peggio (-0,34% nella settimana il Ftse Italia All Share Utilities). Sul Ftse Mib, su base settimanale i rialzi maggiori sono stati quelli di Juventus (+8,36%), Prysmian (+5,81%) e Unipol (+4,98%), mentre i ribassi piu' sostenuti sono stati quelli di Ferrari ( -1,5%), Snam(-1,29%) e StMicroelectronics(-1,23%).